Cantine e aziende vinicole

Descrizione

Disinfezione e sanificazione di ambienti, botti e macchinari potente, naturale e senza residui
L’ozono è ampiamente utilizzato nel settore vinicolo per la pulizia e la disinfezione di botti, macchinari e ambienti.
Come è noto, uno dei problemi principali della disinfezione delle botti è quello di eliminare con sicurezza i microrganismi aderenti al legno o all’acciaio che potrebbero adulterare il processo di maturazione del vino nuovo, in termini di odore, sapore ed aspetto senza contaminare la botte o lasciare residui che potrebbero ugualmente rovinare il processo di maturazione del vino.
L’ozono è un potente agente ossidante, che distrugge molto rapidamente batteri, funghi e muffe oltre ad inattivare i virus. Si differenzia da altri disinfettanti per il fatto che questo non lascia nessun tipo di residuo o contaminante, non danneggia il legno o l’acciaio e può essere applicato in combinazione sia con aria che con acqua. Il suo utilizzo per la disinfezione di botti è ampiamente comprovato, come già detto è un gas altamente ossidante, penetra nel legno e disinfetta in profondità, eliminando gli odori ed i sapori nei successivi riempimenti.
Inoltre negli ambienti della cantina, nei reparti di imbottigliamento, produzione e maturazione può essere utilizzato per il controllo delle muffe, per l’abbattimento di odori indesiderati, per la sanificazione di superfici verticali e orizzontali dosato sotto forma gassosa.
Applicazioni

  • Sistemi per la disinfezione e pulizia con acqua ozonizzata
  • Sistemi per la disinfezione con ozono gassoso

Vantaggi

  • Trattamenti rapidi ed efficaci
  • Riduzione del consumo di acqua
  • Sistema ecologico
  • Rispetta l’ambiente
  • Evita l’utilizzo di prodotti chimici o additivi dannosi per l’ecosistema